Buongiorno a tutti!

Questa settimana affronteremo un fenomeno molto importante e di grande impatto per il nostro pianeta: lo spreco alimentare! Per fortuna il mondo del “food” sta fronteggiando seriamene il problema sviluppando soluzioni per cercare di risolvere la questione il più velocemente possibile.

Il primo articolo ci darà una panoramica sui numeri degli sprechi alimentari, ma anche delle buone notizie in quanto nel corso del tempo gli italiani stanno migliorando nella gestione dello spreco nelle loro case.

Avete mai pensato che le fibre contenute nella frutta e verdura potrebbero servire a creare splendidi abiti? Alcuni imprenditori sì, e così scopriremo grandi soluzioni che si fanno spazio nel mondo della moda: dalla soia contenuta nei prodotti in Cashmere, a tappeti “di banana” fino a scarpe e giacche ricavate dall’ananas.

Anche le grandi marche come Salvatore Ferragamo e H&M hanno apprezzato e valorizzato l’uso del riciclo realizzando collezioni con scarti di agrumi.

Non solo nel mondo della moda ma anche in quello del latte e del vino le aziende hanno cercato soluzioni per ricavare il più possibile da materiali di scarto, ne parliamo in due interessanti articoli.

Arrivati a conclusione vi lascio con una citazione di Sergio Bambaren:”Ogni individuo ha il potere di fare del mondo un posto migliore.”

Buona lettura!

Alessia


Rispondi