Zafferano: l’oro delle spezie!

Di Greta Lotti (foto di Azerbaijan_stockers)

Tutti noi conosciamo lo Zafferano, i pistilli color oro che arricchiscono i nostri piatti, donando un profumo intenso e un sapore inconfondibile.

Tanto profumata quanto rara, questa spezia, dell’oro non ha solo il colore, ma anche il valore! Per un solo grammo di pistilli di Zafferano il prezzo varia dai 35 ai 60 euro, più o meno la stessa cifra a cui è attualmente quotato l’oro.

Uno Stato dorato

Un Paese in particolare vanta, in assoluto, la più elevata produzione di questo “oro” profumato. Si tratta dell’Iran che fornisce addirittura il 90% dello Zafferano mondiale.

Una testata giornalistica britannica ne ha parlato con Arash Ghalehgolabbehbahani, ricercatore presso l’Università del Vermont, il quale ha svelato i motivi del costo della spezia e le sue innumerevoli proprietà.

Perché lo Zafferano costa come l’oro?

Da quella intervista è emerso che uno dei principali motivi del prezzo dello Zafferano è la complessità del metodo di raccolta.

Bisogna, ricordare che questa spezia è ricavata dal pistillo essiccato del fiore. In genere, si preferisce procedere al raccolto manualmente per evitare di danneggiare le altre parti della pianta. Non bisogna dimenticare, poi, che ogni fiore ha soltanto tre pistilli.

Per ottenere, quindi, un chilo di zafferano occorre raccogliere manualmente circa 170.000 fiori in un lasso di tempo limitato (la fioritura dura circa 6 settimane tra settembre e dicembre) ed in particolari momenti della giornata. Per mantenere inalterate le proprietà della spezia, è preferibile procedereal raccolto durante le prime ore del mattino.

Ma non è finita qui…

Perché lo Zafferano, oltre ad essere un pregiato ingrediente in cucina, può vantare tantissimi altri utilizzi. Può essere, impiegato nell’industria tessile e conciaria per tingere la pelle e i tessuti ed è anche un vero e proprio concentrato di proprietà benefiche per l’organismo. Non è escluso che possa, presto, essere ampiamente impiegato anche in campo medico.

D’altronde numerosi studi hanno dimostrato le sue proprietà narcotiche e rilassanti. La sua assunzione potrebbe, dunque, alleviare i sintomi del morbo di Alzheimer, della sindrome premestruale e della depressione.“Il solare Zafferano, la spezia dei re, due volte più cara dell’oro, dona ai piatti un bel colore giallo-arancio e il suo profumo invitante dà subito un tocco originale” – Marie-Laurence Grézaud, Bernard Fontanille.


Rispondi