Salumi di mare: curiosi e buonissimi!

Di Gianluca Marchetti (foto di Salumi di Mare)

Tutti conosciamo benissimo la mortadella, il prosciutto crudo, il salame, la salsiccia e la soppressata. Siamo abituati all’idea che i salumi vengano fatti esclusivamente con la carne (in genere di maiale).

Ma sapevate che a Borgo a Buggiano, un piccolo paese in provincia di Pistoia, esiste un’azienda molto particolare che, per fare i salumi, usa il pesce?

L’azienda in questione si chiama proprio “Salumi di Mare” e, oltre a produrre specialità come la Porchetta di Tonno e la Soppressata di Polpo, offre anche tanti altri prodotti a base di pesce, tra cui diversi sughi e tartare.

Più antichi di quello che pensi

Le ricette segrete per la preparazione dei salumi di mare risalgono alla fine dell’Ottocento, ma già nel XV secolo la Banca del Sale di Firenze aveva escogitato un modo per conservare il pesce, attraverso l’uso del sale, per l’appunto.

La salumeria ittica esiste fin dal 1918. Con gli obiettivi di portare delle novità sul mercato, andare di pari passo con l’evoluzione dei gusti dei consumatori e ottenere prodotti sempre più buoni e digeribili, l’azienda è cresciuta molto negli ultimi 30 anni e si è ben affermata sul mercato.

Un’azienda fuori dal comune

Saper lavorare bene il pesce non è da tutti. “Salumi di Mare” è il frutto sia di tante esperienze accumulate, che di vari tentativi di realizzare ricette perfette. L’azienda, che vende esclusivamente online, offre moltissimi prodotti.

La mortadella di mare, il salame di baccalà e il salame piccante di pesce, la porchetta di tonno, le soppressata di seppia, polpo e quella di scoglio: questi sono alcuni dei salumi più curiosi che ogni giorno vengono ordinati da consumatori di ogni parte d’Italia (ci sono anche clienti all’estero).

Ma non dobbiamo aspettarci, al contrario delle aspettative, un sapore decisamente fuori dall’ordinario. Infatti, per la buona sapidità, speziatura e senza presentare retrogusti “contrastanti”, i salumi di mare sono decisamente compatibili con il gusto della tradizione gastronomica italiana.

Inoltre, si inseriscono bene nella dieta mediterranea e sono prodotti salutari, grazie al loro contenuto di Omega 3, Omega 6, Sali minerali e vitamine A e B.

Tanti prodotti, tanti utilizzi

Salumi di Mareoffre principalmente tre categorie di salumi, ovvero quelli cotti, quelli stagionati e quelli freschi.

Tra quelli cotti troviamo la Mortadella, la Porchetta e le varie soppressate.

Tra quelli stagionati troviamo bresaole di tonno e speck di pesce spada, e una particolarità di questi prodotti è la loro predisposizione ad affinamenti aggiuntivi, che danno sia alle bresaole che agli speck nuovi sapori, tra cui il pistacchio, la mandorla e l’affumicatura.

Tra i prodotti freschi troviamo un prodotto curioso e unico, ovvero la salsiccia di tonno.

I salumi di mare si adattano bene a moltissime ricette, dalle più semplici,come un bel tagliere da antipasto, alle piùsofisticate“, come le friselle all’olio piccante con speck di spada e pomodori e come la focaccia con mortadella di mare, salsa di rucola e burrata.

Le ricette da provare sono tantissime e il consumatore ha a sua disposizione un ricettario, che viene inviato con il prodotto stesso.

Unicità, originalità

Si può intuire facilmente che “Salumi di Maresia un’azienda unica nel suo genere. La materia prima viene dal mare, va nell’entroterra (a Pistoia non c’è il mare) dove acquisisce quelle caratteristiche tendenzialmente tipiche dei prodotti di terra, ma senza creare un gusto distaccato dalla tradizione.

L’originalità sta nell’offrire un prodotto che mette assieme il mare e la terra, due elementi che vivono assieme in Toscana.


Rispondi