Stop alle credenze popolari sul cibo!

Di Greta Lotti (foto di Canva)

Capita spesso che si scambi la realtà con alcune leggende popolari, e che se non sfatate e portata alla luce la verità, si finisce per crederle come vere e addirittura divulgarle.

In questo caso parliamo di falsi miti che riguardano il mondo dell’agroalimentare, o meglio, culinario. Sì, avete capito bene oggi siamo qui per far cadere tutti gli altarini e le convinzioni che erano salde nella quotidianità.

Ma qui faccio una premessa: per avere un’alimentazione sana ed equilibrata è importante essere ben consapevoli di ciò che si mangia e non lasciarsi abbindolare dai luoghi comuni. Con un po’ di senso critico e la giusta informazione è possibile fare le scelte giuste per una corretta alimentazione.

Mangia gli spinaci, che diventi forte come Braccio di Ferro!

Gli spinaci sono ricchi di ferro? Questo mito si pensa che abbia origine dalle avventure di Braccio di Ferro cartone animato per bambini dove il protagonista, per sconfiggere il suo acerrimo nemico Bruto si affidava alla sua amata latta di spinaci.

In realtà è frutto di un errore di trascrizione in una tabella nutrizionale negli anni ’20, perché sì, gli spinaci sono un’ottima fonte di ferro, ma non sono i vegetali che ne contengono la maggiore concentrazione.

Sono ricchi di ferro così come di molte altre vitamine e nutrienti tutte qualità che li rendono un ottimo alimento da inserire nella dieta specialmente dei bambini, ma se si parla strettamente di ferro, peperoni e broccoli ne contengono decisamente in maggiore quantità.

Il pesce è l’alimento più ricco di fosforo!

Mangia il pesce che ti fa bene al cervello

Al contrario di quello che si pensa, il pesce non è l’alimento più ricco di fosforo. Contiene Omega 3, Omega 6 e sicuramente, anche una buona quantità di fosforo, ma esistono alcuni alimenti che di gran lunga superano il fosforo nel pesce, come i legumi e la frutta secca.

Quindi certo, continuiamo a consumare il pesce, ma non facciamolo pensando soltanto a quanto fosforo stiamo ingerendo!

L’ananas brucia i grassi verità o bugia?

Nessun alimento, e ripeto, nessuno alimento fa miracoli, nemmeno l’ananas.

Sicuramente è un frutto ricco di molte proprietà benefiche e nutrienti importanti, come la Bromelina (enzima che aiuta a digerire le proteine) che attiva la produzione di sostanze con la capacità di migliorare la salute respiratoria, la digestione, rafforzare le ossa e che rendono il succo di ananas un ottimo anti-infiammatorio naturale.

Però, e c’è sempre un però, mi dispiace deludervi cari lettori, ma non abbiamo ancora trovato (nemmeno nell’ananas) l’alimento con la capacità di far dimagrire mangiando.

Nella saliera ci va il riso!

Quante volte avete visto nella saliere della nonna i chicchi di riso, a detta loro perché tolgono l’umidità e impediscono la formazione di grumi di sale?

La cosa sorprendente è che, per una volta, le nonne non hanno ragione. O meglio, forse una volta era così ma al giorno d’oggi, con il tipo di lavorazione che subisce il sale prima di essere messo in commercio, il rischio che si formino grumi per colpa dell’umidità contenuta nel sale sono così bassi che l’aspetto estetico (perché diciamocelo, non sono belle da vedere le saliere con i chicchi di riso ingialliti all’interno) vince sulla praticità.

Campo libero ai macina sale sulle tavole e, anche se spezzando il cuore alle nonne che spero ci perdoneranno, via le saliere piene di riso.

Non è tutto oro quello che luccica

Non fatevi ingannare dalle dicerie popolari, approfondite e non date tutto per vero qualcosa, solo perché tutti lo dicono!

Per questa volta, finisco qua, ma non vi preoccupate, torneremo presto a smascherare altri falsi miti!


Rispondi