Comunicare il vino, tra fascino e difficoltà

Di Alberto Mangoni (foto di pressfoto)

Un mondo per professionisti

Nonostante il vino faccia parte della nostra vita quotidiana, come del resto una vasta gamma di prodotti agroalimentari di consumo giornaliero, porta con sé un’aura di fascino e mistero.

La percezione del consumatore al di fuori delle logiche del mondo del vino, è di un prodotto del quale si può parlare o esprimere giudizi solo se altamente qualificati, con timore, a tratti.

Mentre giornalmente si giudica un piatto di pasta o una fetta di carne, in positivo e negativo che sia, ma dove sta la differenza?

Parla come mangi

Problemi di comunicazione, chi non fa parte dell’indotto vino stenta sempre più ad avvicinarsi. Tra tecnicismi e analisi sensoriali articolate, la lettura dall’esterno è complicata, quasi criptica, il consumatore occasionale si scosta dal giudizio per scongiurare problemi.

Sono infinite le sfaccettature di questo mondo, saperle cogliere è una parte fondamentale, saperle comunicare è un obbligo morale degli operatori di settore.

Saper andare incontro alle necessità delle persone, alleggerendo il bagaglio di nozioni e captando i punti focali di interesse di chi ascolta, legge o guarda diventa quindi fondamentale se si vuole allargare il raggio di amatori che si avvicinano o si vogliono avvicinare a questo mondo.

L’altro lato della medaglia

Assodato che, in determinate situazioni, i grandi esercizi di stile nell’analisi di un vino potrebbero risultare esagerati e addirittura fuori luogo, va valutato “il rovescio della medaglia”.

Quando si parla di comunicare, si presuppone che, oltre all’interlocutore ci sia un ascoltatore, disposto a essere tale. Spesso il messaggiovino” viene scimmiottato per partito preso, come un universo troppo pompato e “barocco” così, viene tirato su un muro alto e spesso, difficile da scalfire.

Step by step

Indubbiamente, negli ultimi anni la trasparenza e la fruibilità delle informazioni, ha fatto sì che appassionarsi a questo mondo, fosse più semplice. Il web ha coadiuvato questo passaggio di testimone, dalla sola esperienza fisica, ad una lettura introduttiva o di pura curiosità su una qualsiasi pagina su internet.

Guai mettere a paragone queste due esperienze, ma in una fase introduttiva ad un settore tanto complesso, queste nozioni possono risultare stimolanti e comprensibili, poi si sa, da cosa può nascere cosa

Una sfida giornaliera, poche parole per descrivere la vastezza di questo prodotto meraviglioso, riuscirci sembra un’impresa, ma da questo lato non ci si arrende e quindi che vinca il migliore!

Alla salute!


Rispondi