Brand Awareness: ne hai mai sentito parlare?

Di Gianluca Marchetti (foto di Canva)

Brand Awareness” può suonare come qualcosa di complicato e inaccessibile se non da parte degli esperti di marketing.

Eppure, è un concetto importante per l’industria agroalimentare, con il quale tutti noi consumatori, chi più e chi meno, abbiamo a che fare, spesso senza nemmeno rendercene conto.

Qual è il significato di questo termine?

Brand” significa “marchio” e “Awareness” indica “conoscenza” o “senso di familiarità”. Quando si parla di Brand Awareness ci riferiamo alla capacità che noi consumatori abbiamo di ricordare i prodotti non tanto per come sono realmente fatti o per il loro sapore, ma per l’immagine che è stata costruita su di essi.

I loghi di Starbucks e McDonald’s bastano per farci capire che, appunto, ci troviamo o da Starbucks o da McDonald’s, senza il bisogno che ci sia il nome al di sotto dell’insegna. È il logo che, in un certo senso, si sostituisce al nome.

Oltre al logo, ci sono tanti altri elementi che vengono associati ad un prodotto in particolare e che, grazie ad essi, il prodotto viene ricordato.

In quanti hanno ascoltato in loop la canzoncina della Cedrata Tassoni e quella dei Salumi Negroni? Quanti di noi ricollegano Del Piero all’Acqua Uliveto? Quanti di noi associano la frase “Fate l’amore con il sapore” al marchio Muller?

La conoscenza del marchio costituisce un indicatore di successo dell’impresa?

La risposta è affermativa.

Molti consumatori sono portati ad acquistare prodotti di cui conoscono, ad esempio, il nome, anche senza averli mai provati prima. Dunque, solo in base ad un ricordo positivo di un marchio, i consumatori possono scegliere un determinato prodotto anziché un altro.

Non dobbiamo stupirci se le aziende decidono di investire molto nella “forma”, nel creare un’immagine positiva, sia attraverso la pubblicità, sia attraverso il marchio, che vuole avere un certo stile e lasciare un’impronta indelebile nella memoria del consumatore.

Nutella: un esempio di quanto la Brand Awareness sia importante nell’industria alimentare

La Nutella è un marchio lanciato dalla Ferrero nel 1964 ed è, sicuramente, il prodotto di maggior successo della nota Compagnia Piemontese. Nonostante si tratti di una semplice crema composta da nocciole, zucchero e pochissimo cacao, la Nutella è riuscita a diventare un prodotto unico e inconfondibile nella mente delle persone. La sua immagine è talmente forte che altre creme analoghe, erroneamente, vengono chiamate anch’esse Nutella: tendiamo a dire “questa crema sa di Nutella e non questa Nutella sa di crema”.

La memoria è uno degli strumenti principali che ci guidano nel compiere o meno le nostre scelte d’acquisto: ricordando non solo cosa ci è piaciuto e cosa no, ma anche tutta una serie di valori e di immagini che nella nostra mente risuonano come familiari e positive.E voi? Siete influenzati dalla familiarità di un marchio quando fate acquisti o siete tra le pochissime persone che non si lasciano influenzare


Rispondi